NEWS

La bacchetta di Iván Fischer al Ravello Festival
Sabato e Domenica doppio concerto per la Budapest Festival Orchestra

Il Ravello Festival si avvia al suo gran finale con una settimana intensissima all’insegna della musica e delle grandi orchestre. Sabato 18 e domenica 19 agosto (ore 20), sarà la Budapest Festival Orchestra a salire sul palco del Belvedere di Villa Rufolo per due serate che uniscono Bartók, Mahler e Brahms con la musica popolare...

Ai Concerti di Mezzanotte il ritorno di Bertrand Chamayou

I Concerti di Mezzanotte del Ravello Festival stanno registrando un sold out dopo l’altro e anche il quarto appuntamento, in cartellone giovedì 16 agosto (ore 23), sembra andare nella stessa direzione. Nell’atmosfera intima e magica della Sala dei Cavalieri sarà di scena un altro grande interprete del pianismo contemporaneo, Bertrand Chamayou, che torna nella Città...

I CONCERTI DI MEZZANOTTE SONO DA SOLD OUT. APPLAUSI E TUTTO ESAURITO ANCHE PER VARVARA | FOTO

Terzo appuntamento con i Concerti di Mezzanotte del Ravello Festival che hanno ospitato un’altra giovane e talentuosa pianista Varvara Nepomnyashchaya. Sul palco della Sala dei Cavalieri di Villa Rufolo, l’artista russa si è cimentata con un programma molto articolato imperniato sulla figura e la musica di Debussy. Varvara Nepomnyashchaya ha sfoggiato un tocco cristallino e la precisione che impone...

www.fondazioneravello.com

www.villarufolo.com

www.ravellomagazine.com

WAGNER E IL MAGICO
GIARDINO DI KLINGSOR

Richard Wagner, nume tutelare del Ravello Festival, giunse a Ravello nel 1880 a dorso di un mulo. Il Maestro di Lipsia, alla vista del giardino di Palazzo Rufolo, trovò l’ispirazione per l’ambientazione del quadro scenico del II atto del Parsifal. Il celebre autografo, lasciato nell’albo della Pensione Palumbo, è un perenne ricordo di quel giorno memorabile: “Il Magico Giardino di Klingsor è trovato”. Nel 1953, in occasione del settantesimo anniversario della morte di Wagner, presero avvio i “Concerti wagneriani nel giardino di Klingsor”.

LA STORIA DEL RAVELLO FESTIVAL

Hanno scritto per noi

Antonio Scurati

Per capirne l’incanto, bisogna partire da qui: a Ravello non c’è il mare.

leggi tutto
Diego De Silva

Di Ravello, la prima volta che ci sono stato da bambino, non ho capito la bellezza.

leggi tutto

Social Hub

Sponsor Ufficiali

Partner Ufficiali