AI CONCERTI DI MEZZANOTTE IL TALENTO DI SUN HEE YOU

AI CONCERTI DI MEZZANOTTE IL TALENTO DI SUN HEE YOU

6 agosto 2018 | home, News

Dopo il tutto esaurito del primo appuntamento con i Concerti di Mezzanotte, a riempire di note la notte del 9 agosto (ore 23) sarà un altro talento cristallino del pianoforte Sun Hee You. La pianista coreana, reduce dal successo di Caracalla con la sua esibizione all’interno della data romana del tour Alchemaya di Max Gazzè, ritorna sul terreno a lei più congeniale per un recital molto atteso.
Il programma scelto per il Ravello Festival si apre con la Sonata in do minore (la ventunesima, 1828) di Franz Schubert, sintesi straordinaria fra l’influsso di Beethoven e il lirismo intimo tipico di Schubert. Seguono i cinque Preludi op. 15 (1896) di Aleksandr Skrjabin, oscillanti fra l’omaggio a Chopin e il tipico lirismo interiore del compositore russo. Anche i Preludi di Sergej Rachmaninov sono ricalcati idealmente sull’imprescindibile modello di Chopin, differendo anche nelle dimensioni più vaste. La mezza dozzina scelta prevede quattro preludi tratti dall’opera 23 (1901-3), rispettivamente il sesto in mi bemolle maggiore (dal carattere di sognante cantilena continua), il settimo in do minore (improvviso la cui melodia sembra fiorire sulla spuma delle onde), il quarto in re minore (pura elegia) e il secondo maestosamente spettacolare in si bemolle maggiore. E due preludi estratti dall’opera 32 (1910), la freschezza melodica del dodicesimo in sol diesis minore e il lento decimo in si minore (arcaicizzante e raccolto). Chiudono il programma le Variazioni op. 41 di Nikolaj Kapustin, compositore ucraino, classe 1937, allevato al Conservatorio di Mosca nella classe del celebre didatta Alexander Goldenweiz’er, che ha scritto più di settanta pezzi per pianoforte solo. E proprio sul suo passare con disinvoltura da un genere ad un altro “Ovviamente c’è distinzione tra un genere ed un altro. Importante è la qualità e sperimentare. Nikolai Kapustin mi ha dato apertura mentale con una struttura classica in stile jazz.”
Sun Hee You, vive in Italia ormai da vent’anni dove ha trovato anche l’amore. Nata a Seoul, ha studiato dapprima alla prestigiosa Yewon School nella capitale sud-coreana, per poi trasferirsi proprio in Italia, dove ha conseguito il diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma. In seguito si è perfezionata all’Accademia musicale di Firenze con Lazar Berman e Valentina Berman e all’Accademia di Santa Cecilia in Musica da Camera con Rocco Filippini. Ha inoltre avuto l’opportunità di lavorare con artisti rinomati come Bruno Canino, Oxana Yablonskaya, Paul Badura-Skoda e Boris Petrushanskij. www.ravellofestival.com. Per info 089858422 boxoffice@ravellofestival.com

Giovedì 9 agosto
Villa Rufolo, ore 23.00
I Concerti di Mezzanotte
Pianista Sun Hee You
Posto unico €25

Programma

Franz Schubert (1797 – 1828)
Sonata per pianoforte n. 21 in do minore, D. 958

Aleksandr Skrjabin (1872 – 1915)
5 Preludi Op.15

Sergej Rachmaninov (1873-1943)
Preludi
Op.32 n.12 in Sol diesis minore
Op.23 n.6 in Mi bemolle maggiore
Op.23 n.7 in Do minore
Op.23. n.4 in Re maggiore
Op.32 n.10 in Si minore
Op.23 n.2 in Si bemolle maggiore

Nikolaj Kapustin (1937)
Variations Op. 41

Biografia

Sun Hee You
Tra i più interessanti talenti emergenti, la pianista Sun Hee You sta raccogliendo successi e consensi sia dalla critica delle sale da concerto che dalle giurie dei concorsi.
In particolare, sono state lodate la sua passionalità alla tastiera fondata su una profonda serietà artistica e professionale.
Sin dal suo debutto con l’orchestra Yangeum di Seoul come solista nel Secondo Concerto di Beethoven, è riuscita a trasformare le doti di un “enfant prodige” nella maturità espressiva e tecnica di un’artista completa.
Sun Hee You ha suonato con numerose orchestre, tra le quali si possono ricordare l’Orchestra Sinfonica di Roma, l’Orchestra Sinfonica Abbruzzese, la Kaunas Symphony Orchestra e l’Orchestra Stara Zagora, collaborando con i direttori Julian Kovachev, Pavel Berman, Yun Ho Chu, Rui Massena, Francesco Ivan Ciampa e Francesco La Vecchia. Oltre ad aver riportato svariate vittorie in diversi concorsi nazionali, si è affermata con il primo premio al Concorso Internazionale Vanna Spadafora a Roma ed al Concorso Internazionale Città di Avezzano, dove si è aggiudicata anche il premio speciale del pubblico.
Nata a Seoul, Sun Hee You ha studiato dapprima alla prestigiosa Yewon School, per poi trasferirsi in Italia dove ha conseguito il diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma; successivamente si è perfezionata all’Accademia musicale di Firenze con Lazar Berman e Valentina Berman e all’Accademia di Santa Cecilia in Musica da Camera con Rocco Filippini. Ha inoltre avuto l’opportunità di lavorare con rinomati artisti, quali Bruno Canino, Oxana Yablonskaya, Paul Badura-Skoda e Boris Petrushansky. Il suo repertorio spazia dal Barocco al contemporaneo; ha inciso per la Naxos A Notte Alta; La Scarlattiana; e La Partita per pianoforte e orchestra di Alfredo Casella.
Il suo nuovo disco con etichetta Piano-Classics, contiene musiche di Nikolai Kapustin.