Comunicati Stampa

Ravello Festival 2016

DOMANI IL RICORDO DEL GRANDE MAESTRO GEORGES PRETRE

Sold out per il concerto di Noa che chiuderà domani (venerdì 6 gennaio ore 20.30), la rassegna invernale organizzata dalla Fondazione Ravello in collaborazione con il Comune di Ravello. L’artista israeliana tornerà a calcare il palcoscenico dell’Auditorium Niemeyer in quartetto assieme, oltre che all’inseparabile chitarrista Gil Dor, al giovane virtuoso del contrabbasso Adam Ben Ezra e all’altro partner musicale di lunga data, il percussionista Gadi Seri.
Sarà anche l’occasione, anticipa il sindaco di Ravello, Salvatore Di Martino, per ricordare il maestro Georges Prêtre, scomparso ieri, che nel 1995 diresse l’Orchestre National de France in Villa Rufolo. “Allora sindaco ebbi l’onore di ospitare nella mia città uno dei più grandi direttori d’orchestra al mondo; il suo ricordo è ancora vivo nella mia mente, come dimenticare l’eleganza e la  grande energia nel dirigere la sua orchestra. Sembrava un tutt’uno con la musica e lo scenario magico del palco di Villa Rufolo. Il suo gesto incantò il pubblico  e capii subito di trovarmi di fronte ad un’icona del podio e della musica classica e lirica. Sono onorato di annoverarlo tra i grandi musicisti che hanno dato lustro alla nostra cittadina
Parte integrante del progetto che Noa porterà a Ravello è l’album Love Medicine, nel quale Noa torna alla sua musica originale dopo l'esperienza napoletana degli ultimi anni. www.ravellofestival.com. Per info 089.858422boxoffice@ravellofestival.com


Venerdì 6 gennaio ore 20.30
Noa & Band
Love Medicine
Noa, voce e percussioni; Gil Dor, chitarra e dir. musicale;
Adam Ben-Ezra, contrabbasso; Gadi Seri, percussioni
Posto unico 20 euro

 

 


 

AL VIA #REIDRAVELLO, IL PROGETTO DI CITTADINANZA ATTIVA PROMOSSO DA FONDAZIONE RAVELLO E COMUNE DI RAVELLO

Con la visita al complesso monumentale, il primo gruppo di anziani che hanno dato la loro disponibilità a partecipare al progetto realizzato grazie al sostegno di JTI Italia (Japan Tobacco International Italia), muoverà i primi passi su questo percorso che li porterà ad essere parte attiva di tutte le attività promosse dai due Enti, offrendo ai concittadini ma anche agli ospiti e ai turisti tutta una serie di servizi ad hoc. 
Il progetto vuole rispondere alla duplice funzione di offrire agli anziani ravellesi la possibilità di sentirsi ancora utili e apprezzati per ritrovare una motivazione esistenziale, unendo alla funzione sociale una rigenerazione psicofisica, e la possibilità di incontro e interscambio, nel solco della filosofia di vita e dell’opera appassionata di Sir Francis Nevile Reid, esperto d’arte, botanico, proprietario di Villa Rufolo nel XIX secolo e soprattutto benefattore sincero e integrato della comunità ravellese.

 


 

‘MODO MINORE’ DI ENZO MOSCATO CHIUDE IL CARTELLONE DEL RAVELLO FESTIVAL 2016
NEL WEEKEND – SABATO 24 E DOMENICA 25 SETTEMBRE (ORE 21) - DOPPIA DATA ALL’AUDITORIUM OSCAR NIEMEYER

Gran finale per la 64esima edizione del Ravello Festival, nell’ambito della programmazione dei progetti speciali. A chiudere la lunga programmazione estiva della Città della Musica, sarà la prima assoluta del recital “Modo minore” scritto e interpretato da Enzo Moscato, uno dei più grandi innovatori della scena poetica teatrale napoletana e internazionale, artista sincretico ormai unanimemente riconosciuto dalla critica come il “vate” capace di mettere insieme nella sua scrittura drammaturgica linguaggio moderno e arcaico.

 


 

A RAVELLO RITORNA ‘L’INCENDIO DEL BORGO’
LA FESTA DI TORELLO TRA TRADIZIONE E MUSICA

Domenica 18 settembre ritorna a Ravello l’immancabile appuntamento con i festeggiamenti in onore della Beata Vergine Addolorata di Torello. Come da tradizione consolidata, il borgo, grazie allo straordinario lavoro dei volontari che ogni anno rendono possibile la festa, rievocherà con una fantasiosa ricostruzione pirotecnica l’invasione dei Pisani del 1135. Tutte le case di Torello saranno illuminate da luci che cambieranno di colore a sottolineare il susseguirsi degli avvenimenti. Sia le luci che i fuochi pirotecnici, provenienti dai quattro angoli dell’abitato, mimeranno la battaglia, l'incendio, il saccheggio fino alla sconfitta ed alla cacciata dell’invasore.

 


 

#REIDRAVELLO
LA CULTURA DELL’OSPITALITÀ COME BASE DI UN INNOVATIVO PROGETTO DI UTILITÀ SOCIALE

Sta avendo successo l'iniziativa della Fondazione Ravello avviata d'intesa con l'Amministrazione Comunale e con il sostegno di JTI.
Numerosi cittadini di Ravello non più in età lavorativa, hanno presentato istanza per dare il loro contributo di partecipazione al progetto.
Chiunque ha voglia e piacere può ancora aderire

 Scarica l'Avviso

 Scarica il Regolamento

 Scarica la Domanda di Partecipazione

 


 

<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 Next >>


INFO

L'orario indicato coincide con quello di chiusura dei cancelli. Oltre tale limite, in nessun caso sarà consentito l'ingresso al pubblico né sarà riconosciuto il rimborso del biglietto.


La Direzione si riserva il diritto di modificare il programma del Ravello Festival senza preavviso e per qualsiasi ragione. Eventuali variazioni saranno tempestivamente comunicate a mezzo stampa e su questo sito.

Twitter

Links