Venerdì 25 agosto, ore 20.00Asian Youth Orchestra
Direttore James Judd
Violinista Vadim Repin

Belvedere di Villa Rufolo

Venerdì 25 agosto
Belvedere di Villa Rufolo, ore 20.00
Asian Youth Orchestra
Direttore James Judd
Violinista Vadim Repin
Musiche di Bruch, Mahler
Posto unico € 25

Programma

Max Bruch (1838 – 1920)

Concerto per violino e orchestra n.1 in sol minore Op. 26

1.Preludio: Allegro moderato
2.Adagio
3.Finale

Gustav Mahler (1860 – 1911)

Sinfonia n. 1 in re maggiore “Titano”
I.Langsam, schleppend, vie ein Naturlaut – Im Anfang seher gemächlich – Immer seher gemächlich (Lento, strascicato, come un suono della natura – All’inizio molto tranquillo)
II.Kräftig bewegt, doch nicht zu schnell (Vigorosamente mosso, ma non troppo presto)
III. Feierlich und gemessen, ohne zu schleppen (Solenne e misurato, senza trascinare)
IV. Stürmisch bewegt – Energisch (Tempestosamente agitato)

 

 

James Judd
Il direttore d’orchestra britannico James Judd è considerato uno dei preminenti interpreti della musica orchestrale inglese. Laureato al Trinity College of Music di Londra, si è imposto all’attenzione internazionale come direttore assistente della Cleveland Orchestra, incarico che ha accettato su invito di Lorin Maazel. Quattro anni più tardi è tornato in Europa dopo essere stato nominato direttore musicale associato dell’Orchestra giovanile della Comunità europea da Claudio Abbado. Da allora ha diretto le pricipali orchestre internazionali. Sarà il nuovo Direttore musicale e Direttore principale della Slovak Philharmonic Orchestra,  a partire dalla stagione 2017/18.
Judd è anche direttore musicale della Israel Symphony Orchestra, Piccola Orchestra society di New York e Direttore principale della Orchestra giovanile asiatica.

 

Asian Youth Orchestra
Fondata da Yehudi Menuhin & Richard Pontzious.
Richard Pontzious, direttore artistico e direttore d’orchestra
James Judd, direttore principale
I 110 membri della Orchestra Giovanile asiatica (AYO) sono tra i migliori giovani musicisti in Cina, Hong Kong, Taiwan, Indonesia, Giappone, Corea, Macao, Malaysia, Filippine, Singapore, Thailandia e Vietnam. Violoncellisti Yo-Yo Ma, Mischa Maisky, Steven Isserlis, Wang Jian e Alisa Weilerstein, violinisti Gidon Kremer, Gil Shaham, Elmar Oliveira, Uck Kim, Stefan Jackiw e Cho-Liang Lin, soprano Elly Ameling, il Beaux Arts Trio, pianisti Alicia de Larrocha, Cecile Licad, Leon Fleisher e Jean Louis Steuerman: sono tra coloro che hanno suonato con AYO sotto la direzione del direttore principale James Judd, del direttore musicale emerito Sergiu Comissiona, Alexander Schneider, Tan Dun, e co-fondatori dell’orchestra, Yehudi Menuhin e Richard Pontzious. I musicisti di età compresa tra 17 a 27 possono aspirare a fare un provino  per AYO progettata per innescare un orgoglio di appartenenza tra i musicisti asiatici e contenere la fuga dei cervelli più talentuosi.