Tickets on-line



Our box office in the main square of Ravello, “Piazza Duomo”, will open one day before each event from 10.30 am to 2.30 pm and from 3.30 pm to 7.30 pm and, on the day of the event, from 10.30 am until the concert starts.

For informations contact +39 089 858422 from Monday to Friday 11.00 - 13.00 and 16.00 - 18.00

The time shown corresponds to the time at which no further admittance is possible. After this time no one will be allowed in except during an interval (if there is one).

 

 

INFO

L'INFINITO E' QUI

di Nicolangelo Gelormini

 

 


Mimmo Jodice per Ravello Festival 2014

 

 


Wang Guangyi per Ravello Festival 2014

 

 

 

 

News

"E dimme quacche cosa, nun me lassà accussí"... E invece ci ha lasciati, Pino, senza dire nulla. Era fatto cosí, del resto: parlava poco, preferiva cantare. E, cantando, raccontava; e, raccontando, emozionava. Ravello l'aveva inseguito per qualche anno, infine l'aveva accolto solo pochi mesi fa, abbracciandolo sul palco ma proteggendone, fuori, la privacy e quella voglia di discrezione dietro la quale vivevano timidezza e cortesia.
Se ne va un pezzo di storia recente della musica. E non solo napoletana. Se ne va un fuoriclasse della chitarra, un artista capace di assorbire, come una spugna, le suggestioni del mondo intero, per rifiltrarle e farle vivere in una chiave diversa, originale, unica eppure condivisibile. Non è un caso che ognuno, oggi, abbia almeno un ricordo associato alle sue canzoni, una frase o un motivo in cui riconoscersi e riconoscere le proprie radici.
Se ne va un punto di riferimento sano della cultura napoletana, e sarà inevitabile sentirne la mancanza, più che mai oggi, nel pullulare di falsi miti di "napoletanità" svenduti al cinebotteghino o in piazza.
Che oggi a piangere, come per un amico partito troppo presto, ci siano generazioni intere, ragazzi che neppure erano nati all'epoca di "Nero a metà" insieme ai loro genitori, significa che la traccia lasciata da Pino Daniele, per fortuna, è forte davvero. Succede solo con i grandi.

Stefano Valanzuolo
Direttore Ravello Festival

PER IL FESTIVAL DI FINE ANNO DELLA FONDAZIONE RAVELLO: ROSSELLA BRESCIA, CRISTIANO DE ANDRÈ, PEPPE SERVILLO, JAN VAN DER ROOST, RAIZ E FAUSTO MESOLELLA
MANDA IL TUO VIDEO E VINCI 2 BIGLIETTI PER IL CONCERTO ALL’ALBA 2015

Arrivano le feste ed il nuovo anno e la Fondazione Ravello, come oramai di consueto si sposta all’Auditorium Oscar Niemeyer e propone al suo pubblico un ricco cartellone di fine anno che spazia dalla danza alla musica classica passando dal jazz e dal pop. 
Ad inaugurare gli appuntamenti, sabato 27 dicembre (ore 19), la danza con una “Carmen” fuori dagli schemi disegnata da Luciano Cannito su musiche di Georges Bizet e Marco Schiavoni ed interpretata da Rossella Brescia. Domenica 28 (ore 19) spazio ai giovani: il Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza festeggia venti anni di successi a Ravello Festival con l’evento “Mei Day”. A salire sul palco tre band italiane indipendenti emergenti: i toscani Piccoli Animali Senza Espressione (Premio Mei) che hanno appena pubblicato il loro primo disco “Cerco Casa Vista Marte”; i romagnoli EQU (Premio Bindi) e il giovane cantautore Riki Anelli (Premio Lauzi) prodotto dalla storica Saar Records. La Fondazione Ravello ha legato a questo evento un concorso “AAA reporter cercasi…” dedicato a tutti gli appassionati di nuove tecnologie. Tutti coloro che saranno a Ravello e seguiranno il “Mei Day” potranno inviare il loro video-racconto (della durata massima di 2 min) e vincere due biglietti per il Concerto all’Alba 2015. 
Ancora musica lunedì 29 (ore 19) con l’Orchestra di fiati “Costa d’Amalfi” che, dopo una masterclass di tre giorni, verrà diretta dal belga Jan Van der Roost, il più noto ed apprezzato compositore/direttore di musica per fiati al mondo.

[+] read more

IN VILLA RUFOLO IN MOSTRA LE “GIOSTRE” DI LAURA NAPOLETANO

L’antica arte della ceramica ancora protagonista a Villa Rufolo. Da sabato 22 novembre e fino all’Epifania, nei suggestivi spazi del Chiostro inferiore del monumento simbolo di Ravello sarà possibile ammirare “Giostre” un’esposizione di Laura Napoletano. L’artista salernitana aggiunge alla staticità della materia ceramica il movimento e la giocosità delle giostre, delle ruote dando vita a lavori arditi per equilibrio fondendo realismo e sogno, moto e immobilità. Le opere esaltano la terra rossa con tocchi di colore naïve, da circo, da giochi per bambini, da tavolozza di pittori come Mirò e Matisse. Il titolo stesso della mostra contiene diversi significati, rimanda al duello tra cavalie­ri, ai tornei medioevali, alle rievocazioni storiche; fa pensare alle corse, alle giravolte, alle capriole, alle bizzarrie di cavalli scalpitanti, ai bambini che giocano ed esprime la sfida dell’artista: sintetizzare il movimento e la staticità, l’equilibrio e la giocosità delle forme, i colori con la voluttuosità della superficie rugosa dell’argilla.

[+] read more

Next Events

non ci sono eventi in programma

GO TO FULL PROGRAMME OF EVENTS

Ravello Festival 2014

TONY CRAGG IN RAVELLO

21st June - 31st October
curated by Flavio Arensi
one of the leading lights on the international sculpture scene

WANG GUANGYI: VIAGGIO IN ITALIA

21st June - 31st October
curated by Demetrio Paparoni
Esclusiva Ravello Festival

Lo Stile del Sud

22nd June - 31st October
I marchi dell’eccellenza campana si raccontano
In collaboration with Fondazione Tramontano Arte

PANDORA DIREZIONE SUD

12th July - 31st October
La ceramica al femminile
curated by Anna Rita Fasano
Fondazione Ravello

Sala Frau, Viale Richard Wagner, 5
84010 Ravello (Sa)

Ph. +39 089 858 360
Fax +39 089 858 6278
e-mail:
www.fondazioneravello.it

C.F. 03918610654

Registro persone giuridiche private
Regione Campania n. 163 del 11/9/2003;
Fondo patrimoniale € 278.000

Latest Tweet
Newsletter

Informativa ex D.Lgs 196/03 - Rights of privacy. The personal data provided in the application will only be used in supplying the desired service and for communicating commercial and promotional information concerning the Ravello Festival using only means, electronic and other, strictly necessary for the purpose. Disclosure of this data is optional, but it is needed for the implementation of the service. You can exercise at any time the rights specified in art. 7, D. Lgs. 196/03 (access, integration, correction, opposition, cancellation)

Subscribe