Tickets on-line



For informations contact +39 089 858422 from Monday to Friday 11.00 - 13.00 and 16.00 - 18.00

The time shown corresponds to the time at which no further admittance is possible. After this time no one will be allowed in except during an interval (if there is one).

 

 

INFO

L'INFINITO E' QUI

di Nicolangelo Gelormini

 

 


Mimmo Jodice per Ravello Festival 2014

 

 


Wang Guangyi per Ravello Festival 2014

 

 

 

 

News

CLAUDIO ABBADO NURTURED A PARTICULAR LOVE FOR CERTAIN WORKS IN THE ORCHESTRAL REPERTORY, GIVING UNFORGETTABLE PERFORMANCES OF THEM. IN INCLUDING THESE WORKS IN THIS YEAR'S PROGRAMME, THE RAVELLO FESTIVAL WISHES TO DEDICATE THEM TO HIM, SHARING WITH THE PRESTIGIOUS GUESTS OF THE 2014 FESTIVAL AN AFFECTIONATE REMEMBRANCE OF THE MAESTRO.

James Gaffigan, Vivian Hagner, the LSO and Ravello Festival dedicate the performance of Brahms's Violin Concerto to Claudio Abbado.

Daniel Harding, the London Symphony Orchestra and Ravello Festival dedicate the performance of Mahler's First Symphony to Claudio Abbado.

Alvise Casellati, the Orchestra of the Teatro “Carlo Felice”, Genova and the Ravello Festival dedicate the performance of Dvořák's Eighth Symphony to Claudio Abbado.

Gianandrea Noseda, Evelyn Herlitzius, the Filarmonica Teatro Regio Torino and Ravello Festival dedicate the performance of the Prelude and Death of Isolde (from "Tristan und Isolde") to Claudio Abbado.

Daniele Gatti, the Orchestre National de France and Ravello Festival dedicate the performance of Beethoven's Sixth Symphony (Ravel's La Valse) to Claudio Abbado.

Martha Argerich, Ricardo Castro, the Neojiba Orchestra and Ravello Festival dedicate this performance of Tchaikovsky's First Piano Concerto to Claudio Abbado.

PURPOSE

South exists as a mental category as well as the geographical concept. This South denotes something that differs from convention and normality (however "normal" anything can actually ever be said to be).
There exists, quite simply, another South.
Choosing to favour and pursue diversity, avoiding shallow complacency and facile recrimination, is a stimulating way to reappropriate cultural models and life styles which may be less universally endorsed but not for this reason less objectively valid.
Far from being motivated by self regard, the decision to give a form and a voice to the many "Souths" scattered throughout today's world is in fact the key to adopting a language that is universal, harmonious, polyphonic, and never content with stereotypes.
It is the duty of a genuine, active Culture to gain access to this global alphabet, refusing utopias and polarities, capable of going resolutely against the flow if need be, until it reveals, usually to general astonishment, the beguiling mystery of opposites which coincide.

RAVELLO PROTAGONISTA DELLA NUOVA CAMPAGNA PUBBLICITARIA DELL’ENIT

E’ l’avamposto del tempio della musica e della cultura. Un’appendice suggestiva, romantica, incantevole. Il piazzale dell’Auditorium Oscar Niemeyer non è solo un luogo di transito, di raccordo tra la strada e la linea curva disegnata oltre dieci anni fa dall’archistar brasiliana per Ravello. È un palcoscenico che si apre sul mare della Costiera. E più ancora uno spazio raffinato che sembra congiungersi con l’estremo limite del blu. Un luogo dove fare musica, anche fuori dal tempio. Ci è riuscito Paolo Fresu, complice la nuova campagna pubblicitaria lanciata da Enit per promuovere il Made in Italy attraverso le immagini delle piazze più suggestive del Bel Paese. La sua tromba ha spinto note verso l’infinito. All’imbrunire, dinanzi alle sinuosità della costa e alle cime dei Lattari che graffiano il cielo. Il fascino di Ravello e le note del jazzista sardo fanno da trade union ai fotogrammi in time lapse che compongono lo spot realizzato daMikaela Bandini. La regista, supportata dall’ufficio stampa della Fondazione Ravello, ha realizzato le straordinarie immagini del piazzale dell’Auditorium in occasione del concerto che lo stesso Fresu ha tenuto nella Città della Musica il 26 aprile dello scorso anno. 

[+] read more

Next Events



Sabato 4 ottobre, ore 16.30 - 21.30
Domenica 5 ottobre, ore 10.30 - 13.00
Piazze e strade di Ravello
La musica che gira intorno
La grande festa della musica meccanica: organetti, automi e macchine di altri tempi.
Fondazione Ravello con AMMI – Associazione Italiana Musica Meccanica (Cesena)
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Sabato 4 ottobre
Auditorium Oscar Niemeyer, ore 19.55
Jeannette Biermann

Peter Biermann
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Tra tradizione e curiosità, una due giorni di musica popolare, con effetti sorprendenti e divertenti, per un pubblico senza età. Ravello ospita una parata di strumenti musicali meccanici di grande interesse storico e culturale. Venti figuranti in costume d'epoca suoneranno e canteranno in strada accompagnati da organetti di varia tipologia e provenienti da tutto il mondo. Antichi spalloni e portativi, organi di Barberia, organetti portatili e piani a cilindro, rievocheranno il fascino e la magia di altri tempi. 
Nella serata di sabato, in Auditorium, gli artisti tedeschi Jeannette e Peter Biermann suoneranno preziosi strumenti in sincrono, esibendo una tecnica rara e sofisticata. 

 

Forum Universale delle Culture Napoli e Campania
"Ravello sito UNESCO"
Fondazione Ravello in collaborazione con Comune di Ravello - Città della Musica



Sabato 11 ottobre, ore 19.55
Auditorium Oscar Niemeyer
Nordwestdeutsche Philharmonie Orchester
Direttore: Gintaras Rinkevičius
Violoncellista: Mischa Maisky
Musiche di Schumann, Brahms
Il ritorno in Campania, dopo lunga assenza, del più celebre e spettacolare violoncellista oggi in attività, al fianco di un’orchestra solida e collaudata, punto di riferimento del panorama tedesco. Un evento di spessore internazionale per consolidare l’immagine di Ravello come Città della Musica.
Posto unico € 25 -   ACQUISTA ORA

Forum Universale delle Culture Napoli e Campania
"Ravello sito UNESCO"
Fondazione Ravello in collaborazione con Comune di Ravello - Città della Musica



Sabato 18 ottobre, ore 19.55
Auditorium Oscar Niemeyer
Naturale

Riti e ritmi: Berio e la tradizione mediterranea
Christophe Desjardins viola
Francesco Mangialardo percussioni
Enzo e Lorenzo Mancuso canto, ghironda, harmonium, saz, chitarra

Nella magia di due straordinari interpreti del folk italiano si intrecciano echi di un Sud arcaico e allusioni contemporanee, arricchite dalla viola di uno dei solisti di riferimento del panorama attuale, prediletto da Pierre Boulez e da Luciano Berio. Mare, tradizioni, sacro e profano per una performance di assoluta suggestione.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Forum Universale delle Culture Napoli e Campania
"Ravello sito UNESCO"
Fondazione Ravello in collaborazione con Comune di Ravello - Città della Musica


GO TO FULL PROGRAMME OF EVENTS

Ravello Festival 2014

TONY CRAGG IN RAVELLO

21st June - 31st October
curated by Flavio Arensi
one of the leading lights on the international sculpture scene

WANG GUANGYI: VIAGGIO IN ITALIA

21st June - 31st October
curated by Demetrio Paparoni
Esclusiva Ravello Festival

Lo Stile del Sud

22nd June - 31st October
I marchi dell’eccellenza campana si raccontano
In collaboration with Fondazione Tramontano Arte

PANDORA DIREZIONE SUD

12th July - 31st October
La ceramica al femminile
curated by Anna Rita Fasano
Fondazione Ravello

Sala Frau, Viale Richard Wagner, 5
84010 Ravello (Sa)

Ph. +39 089 858 360
Fax +39 089 858 6278
e-mail:
www.fondazioneravello.it

C.F. 03918610654

Registro persone giuridiche private
Regione Campania n. 163 del 11/9/2003;
Fondo patrimoniale € 278.000

Latest Tweet
Newsletter

Informativa ex D.Lgs 196/03 - Rights of privacy. The personal data provided in the application will only be used in supplying the desired service and for communicating commercial and promotional information concerning the Ravello Festival using only means, electronic and other, strictly necessary for the purpose. Disclosure of this data is optional, but it is needed for the implementation of the service. You can exercise at any time the rights specified in art. 7, D. Lgs. 196/03 (access, integration, correction, opposition, cancellation)

Subscribe