Il mondo della musica perde una delle sue leggende: Chick Corea

Il mondo della musica perde una delle sue leggende: Chick Corea

12 febbraio 2021 | home, News

“L’ispirazione è una cosa creata da sè stessa, è un altro equivoco in cui le persone cadono. Le persone cercano ispirazione là fuori ma non è così: l’ispirazione è qua dentro. Perchè da artista puoi prendere quasiasi cosa e farne qualcosa e questo è dimostrato da molte persone… puoi prendere qualsiasi cosa e creare dell’arte. Picasso prese delle cose dalla discarica e creò dell’arte. Conosci la frase che dice: la bellezza è negli occhi di chi guarda, la conosci? Dice: “La bellezza è negli occhi della persona che sta guardando”… l’osservatore. Quindi l’ispirazione è in me”.
Queste parole che contengono l’essenza della carriera e il modo di intendere la musica di Chick Corea furono rilasciate in un’intervista realizzata nei camerini dell’Auditorium Oscar Niemeyer in occasione dell’ultimo concerto al Ravello Festival.
Un concerto memorabile datato 10 luglio 2014 che faceva il paio con il duetto con Stefano Bollani del 2009. Il concerto con Stanley Clarke del 2014 doveva tenersi sul Belvedere di Villa Rufolo ma, per colpa della pioggia, si tenne in un’auditorium stracolmo di pubblico.
Furono applausi a scena aperta e standing ovation per uno dei mostri sacri della storia del jazz di tutti i tempi.
Corea ci lascia ma vivrà per sempre nella sua musica e nei ricordi di chi ha avuto il privilegio di ascoltarlo.

 

VIDEO

Chick Corea e Stefano Bollani al Ravello Festival 2009 https://youtu.be/GY-MXiZokoc
Chick Corea e Stanley Clarke al Ravello Festival 2014: https://vimeo.com/100501155