Teodor Currentzis e la sua MusicAeterna chiudono la 65esima edizione del Ravello Festival

Teodor Currentzis e la sua MusicAeterna chiudono la 65esima edizione del Ravello Festival

27 agosto 2017 | Comunicati Stampa, News

I due mesi di intensa programmazione musicale della 65esima edizione del Ravello Festival si chiudono con l’ultimo appuntamento sinfonico della stagione che vedrà mercoledì 30 agosto (ore 20), per la prima volta nella Città della Musica, Teodor Currentzis, maestro greco d’origine, russo di adozione, riconosciuto visionario che ha scelto la Siberia per vivere assieme alla sua orchestra, MusicAeterna. Currentzis, vera e propria ‘star’ del panorama musicale internazionale, fresco del debutto al Festival di Salisburgo nella nuova produzione de La Clemenza di Tito, porta a Ravello un programma che sta suscitando molto interesse: alla prima parte del concerto che vede un’alternanza inedita e suggestiva di compositori antichi e contemporanei si affianca una delle pagine più celebri della letteratura musicale del XVIII secolo, il Requiem di Mozart.
Programma che vuole mostrare e dimostrare come i procedimenti contrappuntistici del passato abbiano influenzato la scrittura di alcuni dei più importanti compositori del nostro tempo.
Da Alfred Schnittke, autore che ha meditato profondamente sul tema del sacro, a Henry Purcell, il grande compositore inglese dell’età della Restaurazione monarchica della famiglia Stuart, a György Ligeti, che ripensa e riutilizza i temi dell’Ars Nova medioevale passando per Stravinsky, Von Bingen, Taneyev e Nystedt. Nel Currentzis pensiero non poteva mancare Mozart. Con la sua MusicAeterna, ensemble col quale ormai vive in osmosi in una vera e propria Comune a Perm, (dove da qualche anno si è trasferito dopo aver lasciato la Siberia) proporrà al pubblico di Ravello il Requiem di Mozart nella versione Sussmayr che di fatto chiuderà questa fortunata edizione del Ravello Festival.
Anche per questo appuntamento, la Fondazione Ravello riserva per gli under 25 biglietti al costo di 10 euro fino ad esaurimento delle disponibilità. Per richiedere lo sconto basterà esibire al box office di Piazza Duomo un documento che certifica la data di nascita.
www.ravellofestival.com. Boxoffice: tel. 089 858422 – boxoffice@ravellofestival.com

Mercoledì 30 agosto
Belvedere di Villa Rufolo, ore 20.00
MusicAeterna
Direttore Teodor Currentzis
Soprano Julia Lezhneva
Contralto Catriona Morison
Tenore Thomas Cooley
Basso Tareq Nazmi
Posto unico € 50

Programma

Hildegard von Bingen (1098-1179)
‘O vis aeternitatis’
Igor Stravinsky (1882-1971)
Credo für Chor a capella

Henry Purcell (1659-1695)
I will sing unto the Lord für Chor a capella

Alfred Schnittke (1934-1998)
Drei geistliche Gesänge
für Chor a capella
1. Hail Mary, full of Grace [Bogoroditse devo, raduysya, Blagodotnaya Marie]

Henry Purcell (1659-1695)
Remember not, Lord, Our Offences für Chor a capella

Sergei Taneyev (1856-1915)
John of Damascus 2. Satz „Doch ob de Leib in Schlaf versenkt“ für Chor a capella
Henry Purcell (1659-1695)
Hear my Prayer, O Lordfür Chor a capella
Alfred Schnittke (1934-1998)
Konzert für Chor 2. Satz
„Ich, der ich um die menschlichen Leidenschaften weiß“für Chor a capella

György Ligeti (1923-2006)
Lux Aeterna für Chor a capella

Knut Nystedt (1915-2014)
Immortal Bach für Chor a capella

***

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Requiem
für gemischten Chor und Orchester KV 626 d-Moll
Completed by Franz Xaver Süssmayr
I. INTROITUS
II. KYRIE
III. SEQUENZ
No 1. Dies Irae
No 2. Tuba mirum
No 3. Rex tremendae
No 4. Recordae
No 5. Confutatis
No 6. Lacrimosa
IV. OFFERTORIUM
No 1. Domine Jesu
No 2. Hostias
V. SANCTUS
VI. BENEDICTUS
VII. AGNUS DEI
VIII. COMMUNIO
IX. LUX AETERNA

Biografie

Teodor Currentzis e musicAeterna
Teodor Currentzis è Direttore Artistico del Teatro dell’Opera e Balletto di Perm e Direttore Artistico dell’ensemble e del coro da camera musicAeterna, entrambi fondati nel 2004, periodo in cui era Direttore Musicale dell’Opera di Stato e dell’Orchestra di Novosibirsk (2004 – 2010). MusicAeterna, attualmente orchestra in ‘residenza’ a Perm, è stata la prima orchestra ufficialmente riconosciuta del Teatro dell’Opera e Balletto di Perm. Nella stagione 2016/17, Teodor Currentzis sarà in tournée in Europa con musicAeterna, eseguendo in forma semi-scenica The Indian Queen di Purcell, oltre a programmi sinfonici incentrati su Rameau, Mozart, Beethoven, Berg, Haydn e Pergolesi. Teodor Currentzis debutterà al Festival di Salisburgo con musicAeterna in una nuova produzione de La Clemenza di Tito. In qualità di Partner Artistico della Mahler Chamber Orchestra, Teodor Currentzis sarà in tournée insieme ai solisti Pekka Kuusisto e Barbara Hannigan e insieme al Coro MusicAeterna. Altro appuntamento saliente della stagione prevede concerti con i Wiener Symphoniker e Patricia Kopatchinskaja. Teodor Currentzis e MusicAeterna registrano in esclusiva per Sony e quest’anno è prevista l’uscita del CD con l’ultimo titolo della trilogia Mozart / Da Ponte, Don Giovanni. In precedenza quest’anno sono stati pubblicati un disco con Les Noces di Stravinsky e il Concerto per violino di Tchaikovsky con Patricia Kopatchinskaja. Incisioni precedenti includono la Sinfonia n. 14 di Shostakovich, il Requiem di Mozart e Dido and Aeneas di Purcell (tutti per l’etichetta Alpha) e i Concerti per pianoforte di Shostakovich registrati con Alexander Melnikov e la Mahler Chamber Orchestra (per l’etichetta Harmonia Mundi). Nel 2016 Teodor Currentzis e MusicAeterna hanno ricevuto il premio Echo Klassik per la miglior registrazione sinfonica (nella categoria musica del XX/XXI secolo) per Le Sacre du Printemps di Stravisnsky, pubblicata da Sony Classical. In questo stesso anno, Teodor Currentiz è stato insignito del premio Kairos ed è stato nominato ‘Direttore dell’anno’ dalla rivista Opernwelt. Teodor Currentis, insieme al fratello Vangelino Currentzis, è stato nominato per un Emmy Award nella categoria ‘Outstanding Music Direction and Composition’, per la composizione e l’esecuzione della colonna sonora della cerimonia d’apertura dei Giochi Europei a Baku, nel 2015. A partire dal 2005, Teodor Currentzis ha ricevuto diverse volte il prestigioso premio russo teatrale Golden Mask; il più recente è stato nel 2015, anno in cui con il Teatro dell’Opera e Balletto di Perm ha ricevuto cinque premi per The Indian Queen, incluso quello di Miglior Direttore d’Opera. Nel 2013 il Teatro ha ricevuto quattro premi, due dei quali come Miglior Direttore d’Opera e Miglior Direttore di Balletto. Tra i premi degli anni precedenti menzioniamo anche quello come Miglior Direttore d’Opera (per Wozzeck al Teatro Bolshoi, 2009), quello per ‘esecuzione perfetta di un’opera di Prokofiev’ (Cenerentola, 2007) e per “risultati eccezionali di esecuzione” (Le Nozze di Figaro, 2008). Con l’obbiettivo di abbinare la sua esperienza e la passione per la musica antica e i compositori contemporanei e moderni, nel 2006 Teodor Currentzis ha fondato il Festival di Arte Moderna ‘Territoria’ che, nel giro di pochissimo tempo, è diventato il più prestigioso e innovativo tra i festival musicali che ogni anno si svolgono a Mosca. Dal 2012, Teodor Currentzis cura il Festival Diaghilev, che si tiene nella dimora del compositore nella sua città natale in Russia. Nato in Grecia, Teodor Currentzis ha fatto della Russia la sua patria agli inizi del 1990, quando ha cominciato a studiare direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Stato di San Pietroburgo. Qui ha avuto come insegnante il prof. Ilya Musin, che annovera tra i suoi studenti anche direttori d’orchestra del calibro di Odyseuss Dimitriadis, Valery Gergiev e Semyon Bychkov.